Intervista a Frida Castelli / Illustratrice

Girando sul web abbiamo incrociato delle illustrazioni che hanno attirato la nostra attenzione, disegni inusuali direbbero i più, disegni azzardati, da non mostrare con troppa libertà …ovviamente non siamo d’accordo, per questo abbiamo deciso di fare alcune domande a Frida, madre di queste rappresentazioni, per saperne di più, capirne di più e portare a voi i suoi lavori.

Il colore delle tue immagini è sempre poco saturo e leggero, mai troppo definito e quasi come un sussurro riesci a trasmettere emozioni e significati, ti rispecchi in questa descrizione?

Per i miei disegni utilizzo prevalentemente inchiostri colorati, che hanno una resa simile all’acquerello. È una scelta dettata da vari fattori, uno di questi è proprio il fatto di essere leggero e avere un effetto poco uniforme e stratificato. Non mi piace la perfezione delle campiture decise perché non mi rappresentano. La mia pittura mi deve descrivere sia nei soggetti che nell’esecuzione.

darlin_frida-castelli-artista-poetessa-erotismo
Rappresenti scene e riferimenti molto espliciti, in che modo scegli la situazione da realizzare?

Cerco sempre di non essere esplicita e di fermare l’azione un attimo prima che succeda qualcosa. Io so cosa succederà perché ho vissuto personalmente il racconto, ma è molto interessante far vivere e interpretare a ognuno ciò che segue.

Alcuni particolari ricorrono nel tuo stile, come la stellina che copre le parti più intime, come nasce questa scelta?

La stellina che si vede in alcuni disegni non è un elemento che fa parte del mio stile, ma una imposizione dei social network che vietano la pubblicazione di parti intime anche se inserite in un contesto non pornografico. Ho scelto quindi di inserire un elemento grafico che non interferisse troppo con disegni. Quelli non censurati  li pubblico sul mio sito: www.fridacastelli.com

44711a8dfe7a46c1b1ce5de76dabc921

In media pubblichi spesso le tue illustrazioni e spesso anche i rough del lavoro che vedremo completato a breve. Quanto impieghi in media a sviluppare un’idea, trasferirla su carta e completarla?

Mi piace condividere in anticipo quello che sarà il disegno finito. Mediamente pubblico un nuovo disegno ogni due giorni. Mi serve qualche ora per realizzare il bozzetto a matita, e un po’ di più per colorarlo, considerando anche i tempi di asciugatura dell’inchiostro, prima di definire i dettagli con la matita colorata.

Anche in altri illustratori troviamo i tuoi stessi temi, ci sono alcuni aspetti di altri artisti da cui trai ispirazione?

Non posso dire di ispirarmi ad un modello preciso. Racconto una storia d’amore molto personale e l’erotismo è una sfaccettatura.
Nei miei racconti a volte si trovano più o meno nascoste citazioni cinematografiche o riferimenti iconografici all’arte classica e pop, scelti sempre con un obiettivo preciso: lasciare la traccia di un momento vissuto intensamente con il mio uomo per poterlo ricordare nel tempo.

13567423_1647908042196801_8301829801453143082_n-365x456

Un modo di pensare che non stona affatto col nostro. Ciò che cerchiamo è di avere a che fare con persone con un punto di vista che sia personale, maturato nel tempo e valido in quanto originale. Quindi ringraziamo Frida per averci dedicato parte del suo tempo e vi rimandiamo al suo profilo Instagram per continuare a seguire i suoi lavori.

@fridacastelli

A presto con una nuova intervista!

A cura di Silvia Gasperoni e Giacomo Sovrano

 

2 pensieri su “Intervista a Frida Castelli / Illustratrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...